Da Sant’Ambrogio di Torino alla Sacra di San Michele

Sulle rocce del monte Pirchiriano: una via alternativa e avventurosa per raggiungere la Sacra di San Michele e godersi il panorama delle Alpi della Val di Susa.

Partendo da Sant’Ambrogio di Torino, la ferrata C. Giorda conduce alla scalata della montagna sino a raggiungerne la vetta, dove si trova la Sacra di San Michele, monumento simbolo della Regione Piemonte e architettura religiosa medievale di grandissimo interesse.

Continua a leggere

Oltre la ferrata: esplorare Sant’Ambrogio

All’ombra della Sacra di San Michele: Sant’Ambrogio di Torino è un paese di quasi 5.000 abitanti che sorge ai piedi del Monte Pirchiriano, all’imbocco della Val di Susa, e che da sempre è strettamente collegato all’Abbazia simbolo della Regione Piemonte, non solo dalla via ferrata ma anche dall’antica mulattiera e dalle vicende storiche del passato comune, come si può notare da diverse testimonianze presenti nel centro storico.

Continua a leggere

Conoscere il Monte Pirchiriano

Che sia attraverso la ferrata, la mulattiera o l’intersezionale, in tutti i casi avrete la possibilità di conoscere e scoprire il monte intorno alla Sacra di San Michele: il Pirchiriano, una montagna sorta dalle profondità della Terra che oggi presenta aspre rupi costituite da rocce marine, due torrenti e i colori e i profumi del bosco, arricchiti e resi vivi da numerosi animali, tra cui una colonia di camosci alpini.

Continua a leggere

Scoprire la Sacra di San Michele

Monumento simbolo della regione Piemonte e candidata UNESCO: la Sacra di San Michele è una straordinaria abbazia che merita di essere scoperta e visitata.

La sua origine è antichissima e il suo potere nel passato è stato davvero impressionante, soprattutto se consideriamo la sua posizione così isolata e impervia, sulla vetta del Monte Pirchiriano all’imbocco della Val di Susa.

Continua a leggere